News dalla Coordinatrice

A.E. 2012-2013, Gennaio

Ogni nuovo anno porta con sé buoni propositi, speranze, idee nuove: Gennaio è così un mese di particolare attenzione alle sensazioni e ai più vari e possibili percorsi sia motori che sensoriali.
In asilo abbiamo cominciato con la “settimana senza tavoli”, un momento in cui attraverso la destrutturazione degli ambienti si offrono ai bambini esperienze diverse , pur rimanendo fermi i riferimenti di base.

Le sale hanno portato avanti la normale programmazione senza l’ausilio dei tavoli.

Le operatrici ed i bambini hanno sperimentato tanti ingegnosi modi di colorare, costruire, dialogare, maneggiare aldilà del tavolo, oltre il tavolo.
Come sempre è stato molto divertente osservare come i bambini siano in grado di ritrovarsi e divertirsi in ogni situazione il nido proponga loro.
Si attivano modalità comportamentali che suggeriscono ad ognuno fantasia e curiosità, il bambino si entusiasma di fronte a modi alternativi di svolgere la medesima attività, coglie significati insperati per un adulto, si delizia nello sperimentare.

Il poter ripetere l’esperienza per l’intera settimana è una formula che soddisfa, il bambino, infatti, ha tutto il tempo che necessita per entrare nella proposta dell’asilo, si riesce a coinvolgere più bambini, considerando le possibili assenze, e si coglie l’efficacia dell’esperienza stessa, anche per noi più grandi.

Le attività di contorno alla programmazione, come lo Spazio Racconto, lo Spazio Movimento e lo Spazio Musicale, hanno proseguito il loro programma senza grandi modifiche , per mantenere quel senso di continuità , malgrado la pausa per le feste, e riservando al mese di Febbraio, con l’occasione del Carnevale, ogni novità.

Le operatrici hanno iniziato un Corso di aggiornamento su tematiche attinenti alla loro attività in asilo, con la dott.ssa Sabrina Vicino, responsabile della formazione del Comune di Roma.
Il corso ha cadenza mensile e si aggiunge alla regolare formazione che si è svolta sabato 2 gennaio presso la sede dell’Aventino.

Il mese è terminato con un lavoro attento all’Inverno, alle caratteristiche legate ai colori dell’Inverno, ai personaggi tipici di questo periodo e all’introduzione del mese che arriva con le sue peculiarità.

La Coordinatrice
Clotilde Buceti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.