News dalla Coordinatrice

A.E. 2012-2013, Novembre

Pubblicato il

Nel mese di Novembre sono iniziate per ogni sezioni le attività extracurriculari, decise insieme ai genitori durante gli incontri del mese di Ottobre.

La sezione dei bimbi più piccoli si affaccia alla conoscenza dei suoni, degli strumenti e del linguaggio musicale; la sezione dei bimbi medi accompagna il percorso musicale al movimento e alla corporeità; la sezione dei grandi offre al racconto e al teatro uno spazio di espressione e creatività.

Tutte le attività sono guidate da personale specializzato che le operatrici accompagnano in un cammino di introduzione e conoscenza della sezione. Inoltre l’esperienza non si esaurisce in un momento isolato , ma viene amplificata da una serie di occasioni che le educatrici pensano e agiscono durante tutto l’arco della settimana.

Sempre nel mese di Novembre tutte le sezioni hanno iniziato “la ginnastichina”, un momento attentamente strutturato per sezione e calibrato a seconda delle diverse abilità e necessità dei bambini, durante il quale le operatrici eseguono specifici movimenti ed esercizi motori da far compiere anche ai bambini .
Tutto ciò si sta rivelando un motivo di grande gioia ed interesse per i nostri piccoli ospiti che si arricchiscono non solo di nuove acquisizioni ed esperienze ma completano un percorso educativo che si apre a diversi ambiti: l’ordine, la memoria, l’attenzione, il rispetto della turnazione, la cura e la conoscenza del proprio corpo.

Nella sezione dei grandi due pomeriggi a settimana è servito il caffè d’orzo: i bambini si intrattengono con il loro caffè, chiacchierano e si servono l’un l’altro.
Il caffè viene preparato con una macchinetta trasparente per poter osservare una trasformazione eccezionale che li affascina ed li interessa moltissimo.

Un’intera settimana è stata dedicata ad attività con materiali diversi dai soliti e per questo definita “settimana dei materiali creativi”.
Una settimana tesa a stimolare fantasia ed immaginazione, i bambini hanno dipinto su fogli di polietilene e sul filtro per la cappa, hanno colorato con i tappi di sughero, hanno creato cartelloni con le stoffe più varie, con bottoni, ovatta, legnetti e lana, hanno studiato colore e consistenza della schiuma da barba, di tempere atossiche ed inoltre sono stati assemblati dei sacchetini in organza con vari materiali per la sensorialità e bottigliette destinate al suono e alla ritmicità. Tutto ciò ha reso questo un mese un grande spazio di fantasia e fascino, una ricca palestra dove addestrare la nostra immaginazione e stimolare quella dei nostri bambini.

La Coordinatrice
Clotilde Buceti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.