News dalla Rete

Asili Nido a Roma. Vecchi Problemi e Nuovi Scioperi

images3.jpg

Una corsa al posto, quello tanto ambito negli asili nido comunali, giocata in questi giorni a colpi di ricorsi per le migliaia di bambini dai 0 ai 3 anni esclusi dalle graduatorie provvisorie.

Esplode quindi la polemica per i tanti i disagi a carico delle famiglie rimaste senza servizio e per le richieste delle educatrici, pronte allo sciopero.

Graduatorie alla mano, oltre un bambino su due resta fuori e, nonostante l’apertura a Roma di centinaia di asili convenzionati, la quota degli esclusi spesso supera la soglia del 50%: nel XI municipio per esempio saranno accolti in aula 353 bimbi a fronte di 975 domande ricevute, nel XX Municipio sono state accolte 365 domande su 857.

La mappa degli esclusi prosegue a macchia di leopardo, dal Centro alla periferia: nel II municipio ci saranno 305 iscritti su 741 richiedenti, nel X sono state presentate 1392 domande per 692 posti. Per gli esclusi dalle liste dei nidi comunali e convenzionati non resta che rivolgersi alle strutture private, di certo più gravose sulle casse familiari.

Sul piede di guerra anche il personale educativo dei nidi e delle scuole dell’infanzia capitoline che ha indetto lo sciopero per l’intera giornata del 31 maggio: “Dal 2007 sono state tagliate fuori 380 educatrici, due per ogni struttura – denuncia Caterina Fida, rappresentante RdB promotore dello sciopero – inoltre nei nidi lavorano 2.526 educatrici contro le 3.100 previste in organico, mentre nelle scuole comunali dell’infanzia ne servirebbero 4.015 a fronte delle 3.302 effettivamente presenti. E’ chiaro che negli asili non si può andar avanti con le supplenze tanto più che il Comune vanta un esercito di precarie: 92 educatrici, già idonee da concorso, aspettano da mesi l’assunzione.”

(24 Maggio 2010)

Un pensiero su “Asili Nido a Roma. Vecchi Problemi e Nuovi Scioperi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.