Me Agape Reportage

Niger, un esodo biblico per fuggire dalla fame

images-2.jpgIn Niger si sta consumando un’emergenza silenziosa che rischia di fare milioni di vittime.

La fame sta spingendo migliaia di persone, tra cui migliaia di bambini, a un esodo verso la capitale Niamey, dove sono ridotti a elemosinare per le strada.

A richiamare l’attenzione e’ Save the Children che in una nota scrive: “Tantissimi bambini al di sotto dei cinque anni stanno compiendo viaggi epici in Niger con le loro famiglie per fuggire dalla fame.

La poverta’ e la mancanza di cibo nei villaggi rurali hanno costretto numerose famiglie con i loro figli a percorrere migliaia di chilometri. La siccita’ ha provocato una progressiva desertificazione, con la conseguente scarsita’ di raccolti e una forte innalzamento dei prezzi alimentari.

In base alle ultime stime, 7,1 milioni di persone non hanno cibo a sufficienza, mezzo milione in piu’ delle precedenti stime. “Questo mese ho notato un numero crescente di donne e bambini ad elemosinare agli incroci delle strade”, ha raccontato Rachel Palmer, responsabile comunicazione di Save the Children in Niger, “Solitamente in questo periodo dell’anno, quando le scorte di cibo sono esaurite ma il nuovo raccolto e’ in arrivo, gli uomini abbandonano i villaggi in cerca di lavoro. Quest’anno, anche i bambini e le donne si sono aggiunte al grande esodo. Per molti, questo significa percorrere lunghissime distanze, con i bambini costretti a mendicare”.

Ibrahima Fall, responsabile di Save the Children in Niger, ha spiegato: “Il governo provvisorio in Niger ha richiesto assistenza immediata, ma la risposta dei Paesi sviluppati e dei donatori internazionali e’ stata lenta e insufficiente. L’entita’ della crisi e’ stata grossolanamente sottostimata e molti altri bambini moriranno se non agiamo subito”.

Save the Children ha esteso la sua attivita’ nelle aree rurali di Zinder, Maradi e Diffa e sta fornendo mensilmente denaro contante per aiutare le famiglie a tirare avanti fino al prossimo raccolto e per curare i bambini malnutriti.

Per sostenere i bambini del Niger si puo’ aderire al Fondo Emergenze di Save the Children: ‘www.savethechildren.it/fondoemergenze‘.

(6 Giugno 2010)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.