News dalla Rete

Più forte la percezione del dolore nei Prematuri

images-1.jpgI bambini prematuri sono piu’ sensibili al dolore rispetto a quelli nati nei tempi giusti.

Trascorrere piu’ settimane in ospedale ed essere sottoposti a cure dopo un parto doloroso, infatti, lascerebbe una traccia ‘dolorosa’ nei loro cervelli. Gli effetti possono durare durante l’infanzia o per tutta la vita. Almeno questo e’ quanto emerso da uno studio dell’University College Hospital di Londra condotto su 15 bambini e pubblicato sulla rivista Neuroimage.

I ricercatori hanno invitato i medici a ridurre il piu’ possibile il dolore dei neonati prematuri per evitare che questi rimangano piu’ sensibili al dolore per tutta la vita. Per arrivare a queste conclusioni i ricercatori hanno misurato il dolore di due gruppi di bambini attraverso il monitoraggio dell’attivita’ cerebrale mentre venivano sottoposti a prelievo sanguigno. La meta’ dei bambini era nata nei termini giusti, cioe’ intorno alla 40esima settimana di gravidanza. Gli altri invece erano nati prematuramente, intorno alla 24-32esima settimana di gravidanza e hanno trascorso almeno 40 giorni in ospedale dopo la nascita. Ebbene, dai risultati e’ emerso che i bambini prematuri hanno reagito maggiormente alla puntura rispetto invece ai bamnbini nati nei termini giusti.

I ricercatori non sanno perche’ i bambini prematuri siano piu’ sensibili al dolore. Per questo sono convinti che occorrono ulteriori studi per verificare le differenze tra i bambini prematuri e quelli nati a fine gravidanza.

(12 Maggio 2010)

Un pensiero su “Più forte la percezione del dolore nei Prematuri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.