News dalla Rete

Rigurgito neonato, le cause e la prevenzione

Durante i primi mesi di vita, subito dopo l’allattamento o nelle ore immediatamente seguenti, il piccolo può rigurgitare piccole quantità di latte.

Quasi tutti i bambini soffrono di questo disturbo, che in genere si risolve non appena riescono a stare seduti. Qualche volta può durare per tutto il primo anno di età finchè non iniziano a bere dalla tazza. Vediamo insieme da cosa è provocato questo fenomeno e come affrontarlo nel migliore dei modi.

Il rigurgito è provocato dall’immaturità del cardias, la valvola che regola il passaggio del cibo dall’esofago allo stomaco. Nei primi mesi di vita il cardias non si richiude del tutto e lascio risalire quello che si è inghiottito dallo stomaco.
Il rigurgito solitamente avviene subito dopo il ruttino perchè la bolla d’aria che risale può essere accompagnata anche dal liquido.

Il fenomeno in ogni caso è assolutamente normale se:

– avviene subito dopo la poppata;
– se le quantità non sono eccessive;
– se la crescita del neonato è normale;
– se non manifesta altri segni di insofferenza.

Come si può prevenire:

– non tenere il bambino sdraiato quando prende il latte;
– non muovetelo troppo, né coricatelo subito dopo la poppata;
– se prende il latte artificiale, tenete il biberon nell’inclinazione giusta per evitare che nella tettarella vi si inseriscano delle bolle d’aria.

(6 Ottobre 2011)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.