News dalla Rete

Nidi Romani sempre più informatizzati

E’ stato presentato in Campidoglio il progetto “Scuola digitale”, realizzato da Roma Capitale in collaborazione con Fastweb.

Il progetto, che coinvolgerà 509 plessi scolastici romani, tra nidi e materne, ha l’obiettivo di favorire una comunicazione agile tra personale scolastico e famiglie e supportare e potenziare alcuni flussi di comunicazione interna all’ organizzazione scolastica comunale.

Verranno portate nelle strutture scolastiche almeno due postazioni di lavoro con Pc, stampanti e scanner; telefono VoIP (VoiceOver internet protocol) tecnologia per la trasmissione gratuita di conversazioni in voce via internet; la rete LAN (local area network); linea telefonica di emergenza; collegamento alla rete comunale; numero telefonico unico per le scuole; caselle vocali ed email per il personale educativo; accesso ad Internet in sicurezza; spazio web per ogni scuola e formazione ad hoc per il personale.

Tra i servizi rivolti al personale scolastico saranno sviluppati sistemi di supporto del processo di gestione delle supplenze; gestione e comunicazione integrata tra dipartimento servizi educativi e scolastici e scuole; informatizzazione del Centro di documentazione del dipartimento servizi educativi e supporto alla gestione delle richieste di interventi tecnici per la manutenzione ed i guasti.

Per le famiglie, invece, ci sarà l’ invio di notifica di informazione, la fruizione in modalità multimediale di informazioni utili come programmi educativi, la convocazione di assemblee o eventi e il colloquio in multicanalita’ tra genitori ed insegnanti.

La realizzazione del progetto “Scuola Digitale” prevede la suddivisione in 5 lotti da circa 100 scuole ognuno; i lavori sono già iniziati nelle prime 100 scuole dei municipi IV, VII e XII. L’intero progetto sarà completato in 12 mesi.

L’ assessore Cavallari ha dichiarato: “Come Roma Capitale stiamo portando avanti il processo di digitalizzazione della macchina amministrativa. E le scuole non potevano mancare. E’ fondamentale mettere in rete famiglie, amministrazione e scuole,semplificando la comunicazione. E’ un progetto che darà vitalità al mondo della formazione”.

“Scuola Digitale” per l’ assessore De Palo “e’ un’ occasione per favorire la comunicazione e lo scambio. C’è un divario tra scuola,amministrazione e famiglie che così si colma. Non deve diventare la virtualizzazione del rapporto genitori-insegnanti, ma va colto come uno strumento, un’ opportunità in più”.

(10 Maggio 2011)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.